page-header

Come gestire un progetto di consulenza?

Descrizione Breve

Mercoledì 29 novembre 2017 si è tenuta presso il Teatro Comunale di Bologna una giornata di formazione dedicata alla consulenza nel mondo delle organizzazioni culturali, rivolta esclusivamente ai membri di Culturit.

Descrizione

L’evento è stato organizzato dalla locale di Bologna e ha visto la partecipazione di tre relatrici: Laura Lanari, ideatrice e responsabile di MUSEDU, Silvia Evangelisti, precedentemente ai vertici di Artefiera e Francesca Lambertini, ideatrice di BAM! Strategie Culturali.

Durante la formazione il tema della consulenza è stato preso in esame attraverso le diverse attività delle relatrici coinvolte, spaziando dunque dai servizi educativi culturali al project management, passando per la consulenza artistica. MUSEDU ha esposto, nella persona della Dott.ssa Lanari, le modalità attraverso le quali viene condotto un processo di affiancamento di musei ed enti pubblici nello studio del contesto e nel perfezionamento di politiche idonee a rispondere ai bisogni evidenziati. La Prof.ssa Evangelisti ha tentato una definizione di consulenza artistica e, soprattutto, della figura necessariamente “camaleontica” del professionista che ha scelto di dedicarvisi. BAM! Ha illustrato come il gruppo di professionisti della cultura sia arrivato ad occuparsi di consulenza e passato in rassegna i maggiori progetti di cui si sono trovati ad occupare. 

La formazione ha avuto grande successo, sia in termini di soddisfazione generale per l’evento, che di arricchimento del gruppo. Si può ritenere che all’ottimo esito abbiano contribuito tanto la pluralità di voci, che ha permesso una visione a tutto tondo del tema, quanto l’interesse generale per gli argomenti trattati, in linea con l’attività di Culturit.

Organizzatori dell’evento

Culturit Bologna

Data e Luogo

29 novembre 2017

Relatori coinvolti

Laura Lanari, ideatrice e responsabile di MUSEDU, Silvia Evangelisti, precedentemente ai vertici di Artefiera e Francesca Lambertini, ideatrice di BAM! Strategie Culturali.

Back to top of page