Organizzazione e comunicazione di eventi

Venerdì 19 giugno 2020 si è tenuta la formazione online organizzata dalla locale di Bologna a tema “Organizzazione e Comunicazione di Eventi”, rivolta sia ai membri di Culturit che al pubblico esterno.

L’evento ha visto la partecipazione di due relatori. Il primo è stato il Professore Matteo Casari, docente di Organizzazione ed Economia dello Spettacolo presso la Scuola di Beni Culturali dell’Università di Bologna e direttore artistico del Festival Nipponica. La seconda relatrice è stata Mariagrazia Lioce, titolare dell’agenzia Absolut Eventi&Comunicazione, specializzata nelle pubbliche relazioni e nella realizzazione di strategie integrate per la comunicazione e l’organizzazione di eventi.

L’obiettivo era quello di dare spazio ad un confronto generale sul tema dell’organizzazione e comunicazione di eventi, mettendo in relazione la visione teorica e pratica attraverso numerosi esempi.

L’ incontro di formazione è stato diviso in due momenti. Il primo caratterizzato dall’introduzione del Professor Casari, durante la quale egli ha messo in luce la definizione generale di cultura, sottolineando la complessità insita in essa, per poi concentrarsi sulla definizione di Project Management, metodo che si prefigge di riportare il progetto ad una dimensione più affrontabile.

Dopo aver brevemente analizzato la struttura di questo metodo, è stata presa in esame la parte maggiormente collegata alla comunicazione. A questo punto del discorso si è inserita Mariagrazia Lioce, che ha sottolineato come per la riuscita di un evento sia importante ancor prima della comunicazione generale, la comunicazione interna. Ha inoltre fornito numerosi esempi, che hanno messo in risalto il ruolo intrinseco dell’imprevisto nell’organizzazione di eventi.

Nel secondo momento dell’incontro si è lasciato spazio ad alcune domande poste dai partecipanti, che in particolare riguardavano l’aspetto della comunicazione interna come elemento chiave per la buona riuscita di un evento e la crisi del settore organizzativo dovuta al lockdown.

Registrazione dell’incontro sul canale YouTube:

Back to top of page