page-header

il crowdfunding

Descrizione Breve

Sabato 24 marzo 2018, si è svolta una giornata di Formazione a tema “Crowdfunding”. 

Descrizione

L’evento è stato organizzato dal team Formazione Cattolica ed era rivolto ai membri Culturit della locale. Alla lezione del mattino ha partecipato anche un membro della locale IULM, per suo personale interesse.

I relatori della giornata sono stati tre: Nicola Furnari, community manager di Ulule, piattaforma di crowdfunding francese, presente in tutta Europa e in vari altri stati del mondo; Ivana Pais, docente di Sociologia e Crowdfunding, presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano; Simone Spreafico, fondatore di Ludo Sport, interessante realtà sportiva nata a Milano nel 2006 e ora diffusa in tutto il mondo, protagonista di alcune campagne di crowdfunding.

Nel corso della mattinata, i primo ospite, Nicola Furnari, ha portato ad esempio la sua esperienza nella piattaforma di crowdfunding Ulule per introdurre i principi base di questa pratica e la sua evoluzione nel tempo. 

Ci sono state presentate alcune campagne di successo e non, per definire quali fossero stati i fattori che hanno influito maggiormente su di esse. In generale Nicola Furnari ha riassunto le  funzioni basilari del crowdfunding in tre punti principali: “testare”, ovvero la capacità del crowdfunding di permettere ai progettisti di provare il possibile successo sul mercato del prodotto, proponendolo attraverso una campagna; “mobilitare, coinvolgere e ingrandire”, sottolineando il ruolo della community e della sua reattività all’interno dei progetti proposti; “cercare fondi attraverso diversi canali finanziari”, il crowdfunding ha infatti scopi non solo economici, di finanziamento, ma anche di legittimazione dei progetti stessi, è utile quindi per dare credibilità all’idea proposta e una possibilità in più di ottenere fondi attraverso altre fonti.

In seguito, si è parlato più nello specifico della piattaforma Ulule e delle sue peculiarità, come ad esempio il servizio di tutoring che loro offrono gratuitamente ad ogni progettista

La mattinata si è poi conclusa con un focus sulle componenti principali di una campagna e su come queste possano essere rese efficaci. Per rendere il tutto più chiaro sono stati presi in considerazione alcuni casi e in particolare è stato analizzato in modo partecipativo uno dei  case study selezionati per la giornata dal team Formazione. 

Nel pomeriggio la prof.ssa Ivana Pais e l’ospite esterno Simone Spreafico, hanno tenuto un dialogo di confronto, durante il quale ognuno ha portato avanti la propria esperienza e conoscenza nel campo del crowdfunding e contemporaneamente  le ha messe a confronto con l’altro. 

Sono state toccate tematiche non trattate nella mattinata, come il fattore sociale e territoriale che svolge un ruolo predominante nel successo delle campagne di crowdfunding. Inoltre, è stata analizzata un’esperienza di campagna dal punto di vista di un creator, Simone Spreafico, che ha evidenziato quali sono stati i punti di forza, ma anche i numerosi inconvenienti che si sono verificati durante le due campagne realizzate per Ludo Sport. Per concludere, la professoressa Ivana Pais ha puntato l’attenzione sugli elementi teorici principali utili ad analizzare e progettare una campagna di crowdfunding.

La giornata di formazione è stata in generale apprezzata grazie all’alto livello di esperienza nel settore dei relatori e soprattutto alla loro capacità di interagire con il pubblico più o meno ferrato sui temi trattati. Nonostante, per mancanza di tempo, non si sia riusciti a svolgere l’attività di gruppo programmata, il relatore Nicola Furnari si è dimostrato disponibile a condurre un momento di interazione in cui noi pubblico abbiamo dovuto identificare gli errori in una campagna fallita, tenendo conto delle strategie illustrate poco prima durante il suo intervento.

Anche il momento del pomeriggio ha riscosso successo grazie alle personalità disponibili dei due relatore e anche all’unicità della realtà di Ludo Sport, che ha fin da subito conquistato l’attenzione e l’interesse dell’aula. La formazione è stata quindi utile a tutti i membri Culturit sicuramente per l’attualità del tema trattato, oltre che per il suo potenziale ruolo in uno dei progetti seguiti dalla locale, “Phallaina”, per la cui realizzazione si sta pensando di progettare proprio una campagna di crowdfunding.

Organizzatori dell’evento

Culturit Cattolica

Data e Luogo

24 marzo 2018

Relatori coinvolti

Nicola Furnari, Ivana Pais, Simone Spreafico

Back to top of page