Il Recruitment dal CV a LinkedIn

Quando?

La formazione tenuta da Elena Privitera, si è tenuta nel pomeriggio dell’8 novembre 2020, dalle ore 16 alle ore 18.30

L’attività è stata svolta in modo virtuale, tramite l’ausilio della piattaforma online Google Meet.

Questa formazione ha visto la partecipazione di Culturit Cattolica, Culturit Venezia e Culturit Padova

Chi sono i protagonisti?

La relatrice e formatrice è stata Elena Privitera.

Ha scelto di trasferirsi a Milano, subito dopo il Liceo Classico, per studiare Economia dell’Arte. A 19 anni volendo mettere in pratica ciò che stava studiando è entrata in Culturit. Ha seguito la crescita del network, sin dalla sua fondazione, iniziando nell’Area Risorse Umane. Ha collaborato a vari progetti, a livello locale e nazionale, fino a diventare la Responsabile Nazionale dell’Area. L’esperienza in Culturit le ha fatto capire che le risorse umane erano ciò che più le interessava all’interno delle organizzazioni. Ha scelto di strutturare le competenze acquisite attraverso un Master HR alla 24Ore Business School.  Ad oggi all’interno di KPMG Italy, si occupa di People Management come Consultant.

Punti trattati

La formazione ha avuto come tema centrale quello dell’approccio ad un colloquio di lavoro, della creazione e del miglioramento di un Curriculum Vitae e del miglioramento e perfezionamento del profilo LinkedIn.

Il primo argomento trattato in queste due ore di formazione è stato quello riguardante la struttura di un colloquio per una posizione lavorativa. 

In questo caso, Elena, tramite delle slide condivise durante questa prima parte, ci ha spiegato come i comparti HR, delle aziende valutano i CV che gli vengono inviati, per poi passare a spiegarci come e che domande vengono fatte durante un colloquio.  Emerge quindi che ci sono delle domande a risposta aperta e delle domande a risposta chiusa che sono in stretta relazione con il tipo di comunicazione che viene usata, che sia verbale, non verbale e para verbale.

Dopo aver analizzato questa prima parte, la formazione ha toccato il punto in cui ci sono stati dati dei consigli e dei suggerimenti per la realizzazione di un CV valido e accattivante. In questo caso è stato preso d’esempio il CV di Elena De Stefani che durante questa formazione è stato modificato e migliorato grazie all’aiuto di Elena (formatrice).

Partendo da questo esempio ci ha illustrato come scrivere al meglio determinate cose, determinate esperienze lavorative e la parte di formazione scolastica.

L’ultimo punto di questa formazione è stata dedicata alla creazione, miglioramento e affinamento del nostro profilo LinkedIn. 

Sono emerse molte tematiche, quali: l’utilizzo di una corretta foto di profilo, la scrittura in modo corretto dell’sommario del proprio profilo.

Dopo aver toccato questi due punti, siamo passati a spiegare come scrivere al meglio le esperienze lavorative, dando molta importanza alla valorizzazione di alcuni punti, consigliandoci di essere il più dettagliati possibili.

Come ultimo punto riguardante LinkedIn, ci è stato spiegato come interagire al meglio con gli utenti (confermare le competenze, lavoro in una stessa azienda…) e la strategia per emergere e trovare lavoro in questo Social.

Al termine di questa terza e ultima parte, c’è stato un momento di Q&A.

Finalità perseguite

Nel complesso la formazione tenuta, ha permesso ai partecipanti delle tre locali (Cattolica, Venezia, Padova) di comprendere al meglio il funzionamento di un colloquio, la compilazione di un CV e la creazione di un corretto profilo LinkedIn.

La formazione tramite l’utilizzo di slide è risultata più comprensibile per quanto riguarda le tematiche trattate. 

Lo scopo di questa formazione è stato quello di aumentare la conoscenza dei componenti delle varie locali, con argomenti non legati a dei progetti in atto o che andranno ad attuarsi, ma con tematiche utili anche alla propria crescita personale.

Volano.Online

A questo link potete leggere l’intervista di Riccardo Pasquali a Elena Privitera:

Back to top of page