page-header

Membership culturale del BAM – Biblioteca degli Alberi Milano

Descrizione del progetto per BAMFriends

BAM Biblioteca degli Alberi Milano è un parco pubblico e un giardino botanico, di proprietà
del Comune di Milano, situato nel quartiere di Porta Nuova, a due passi dalla Stazione Garibaldi. Non si tratta, però, di un semplice parco: BAM, infatti, propone una serie di attività culturali che sono gratuite e aperte a tutti. I membri di Culturit Cattolica e alcuni studenti del corso di Economia e Gestione dei Beni Culturali hanno collaborato con questa realtà per un progetto che aumentasse il numero di BAM Friends, sostenitori attivi dele iniziative del BAM. Il team di lavoro si è concentrato su tre pilastri: comunicazione, fundraising e membership.

Uno sguardo alla natura del BAM

La mission del BAM – Biblioteca degli Alberi Milano è quella di creare all’interno del contesto metropolitano uno spazio pubblico, curato, sicuro, innovativo e internazionale, capace di evolvere insieme alla città e che rappresenti un luogo rigenerante rispetto vita frenetica della metropoli. Il BAM, con i suoi 9 ettari, rappresenta la terza area verde di Milano. La sua collezione botanica è paragonata a una biblioteca a cielo aperto, dove la cultura si incontra con la natura. Infatti, sono presenti 100 specie diverse, 500 alberi in 22 foreste circolari con 135.000 esemplari di piante tra aromatiche, siepi, arbusti, bulbi, rampicanti, piante acquatiche ed erbacee; ognuna con la sua stagionalità, la sua
fioritura e le sue particolarità. La biodiversità di questo patrimonio botanico contribuisce alla creazione di un ecosistema cittadino che favorisce la presenza degli insetti impollinatori e rende il parco estremamente attraente anche per l’avifauna, che lo ha scelto come luogo di permanenza, sosta stagionale o passaggio migratorio.

Le fasi del progetto BAMFriends

L’obiettivo del progetto è stato quello di analizzare l’istituzione culturale BAM e di proporre nuove soluzioni e migliorie nell’ambito del programma di membership BAM Friends. Di conseguenza, è stato necessario analizzare l’istituzione nel suo insieme, focalizzando l’attenzione non solo sulla membership, ma anche sulla comunicazione e sulle attività di fundraising.

Il primo step del progetto, avviato a maggio 2021, si è basato sulla ricerca e sull’analisi dei competitors attivi sul territorio internazionale, nazionale e soprattutto locale. Nel frattempo, sono state svolte analisi SWOT e PESTEL per individuare i punti di forza per far emergere le potenzialità di BAM. Per questa ragione, il team si è dedicato settimanalmente ad attività di brainstorming per la ricerca di idee innovative, stimolate anche dalla formazione avvenuta con la collaborazione delle professoresse Anzivino e Bugliosi. Inoltre, per tutta la durata del progetto ci sono stati momenti di confronto con la referente Elena Guariso, fino a giungere al mese di ottobre 2021 che ha visto il team impegnato nella stesura del report finale.

Il progetto è giunto al termine con la redazione e presentazione di un report dettagliato, comprensivo di tutte le analisi effettuate e dei suggerimenti, presentati attraverso un efficace benchmarking rispetto ai competitors locali e nazionali. Il team ha, inoltre, realizzato un vero e proprio piano di marketing e comunicazione per donare un nuovo volto a BAM e alla membership BAMFriends.

Membri della squadra del progetto

Project Manager: Sara Masella

Partecipanti:
Membri Culturit: Alessandra Sito, Carlotta Pane, Corinna Baldini,
Eleonora Savina, Ester Candido, Serena Nasino.
Esterni: Alessandro Sorani, Andrea Ferrari Cambiaso, Beatrice Atzeni

Professionisti coinvolti:
Alessia Anzivino – docente di Economia e Gestione dei Beni Culturali e dello Spettacolo
Laura Bugliosi – responsabile Marketing e Raccolta Fondi presso Museo Bagatti Valsecchi

Durata del progetto

maggio 2021 – ottobre 2021

BAM - Biblioteca degli Alberi Milano Culturit Cattolica

Back to top of page