page-header

Palco ai giovani!

Descrizione

Il progetto ha avuto origine grazie al rapporto che Culturit ha mantenuto con il Teatro Comunale di Bologna successivamente a collaborazioni legate a progetti precedenti. Il Teatro Comunale di Bologna è una delle maggiori istituzioni culturali della Regione. Realizzato a partire dal 1756, fu per due secoli sede di importanti Prime dei maggiori compositori dell’epoca: fu infatti il primo teatro in Italia a portare Wagner in scena.

Il progetto è uno studio di brand awareness, con l’obiettivo di approfondire la percezione del Teatro da parte dei giovani che vivono a Bologna e frequentano la zona universitaria, specie l’area compresa tra Piazza Verdi e Largo Respighi, dove è sito il Teatro. Nonostante i giovani siano assidui frequentatori della Piazza, la percentuale di questi che frequenta il Teatro è piuttosto bassa. Pertanto, si è trattato di un’indagine sul grado di notorietà e conoscenza del suo marchio da parte del pubblico target, sulla fedeltà degli utenti al brand e sulla capacità di ricordarlo e collegarlo al Teatro, ossia, in sintesi, sulla familiarità con esso.

È stato formulato un questionario in collaborazione con due KP qualificati, somministrato ad un campione di duecento persone ed analizzato da un punto di vista quantitativo e qualitativo. Dai risultati sono state elaborate proposte di vario genere, legate alla comunicazione online/offline e a metodi originali per coinvolgere i giovani nelle attività del teatro.

Il progetto è riuscito nel suo obiettivo di svolgere un’analisi dettagliata e variegata sul rapporto tra il Comunale e il suo pubblico e il Comunale e il contesto cittadino di riferimento, con particolare attenzione a Piazza Verdi. L’analisi dei dati ha mostrato tendenze confermate dalla letteratura scientifica in materia, e i KP si sono detti soddisfatti di questo risultato.

Membri della Squadra del Progetto

Project Manager: Alessia Gesualdi

Membri: Caterina Adalio, Clara Nigro, Margherita Petti, Francesco Spina

Durata del Progetto

Ottobre 2018 – Maggio 2019

Back to top of page