page-header

Posizionamento strategico di We_Crociferi a Venezia

Descrizione

Culturit Venezia ha sviluppato per l’ente We_Gastameco una strategia di re-branding e posizionamento strategico in chiave culturale della loro nuova sede veneziana.

We_Gastameco è nato a Bologna nel 2013 con l’obiettivo di sviluppare progetti innovativi nell’ambito degli studentati e degli ostelli concepiti come spazi moderni e di design volti ad accogliere un target internazionale, dinamico e giovane.

Nel 2016 l’ente ha assunto la gestione della Residenza universitaria Ai Crociferi, situata nell’omonimo ex convento in Campo dei Gesuiti, progetto realizzato principalmente dalla Fondazione universitaria IUAV. Per inaugurare il passaggio della gestione, ufficializzato dall’apertura di Caffè ai Crociferi, We_Gastameco, diventato a Venezia We_Crociferi, ha richiesto la consulenza di Culturit Venezia per creare una nuova identità culturale e farsi conoscere sul territorio lagunare.

Il progetto proposto, in linea con il re-branding in chiave culturale dello spazio in questione, era finalizzato alla creazione di un polo attrattivo rivolto a giovani studenti universitari attraverso la realizzazione di una serie di iniziative volte ad attrarre il target specificatamente richiesto.

Da ottobre 2016 a febbraio 2017 il team di Culturit Venezia ha lavorato all’ideazione di un’identità culturale del nuovo Caffè ai Crociferi. Dopo un’attenta ricerca sulla struttura dell’ente e sulla realtà veneziana, analizzando in particolar modo l’offerta dei competitors si sono ideate una serie di proposte su attività culturali da realizzare all’interno del locale. Tra queste, l’ente ha scelto di inserire nella sua programmazione il bookcrossing al buio, lo spritz letterario e il tandem linguistico.

Con il bookcrossing al buio si voleva reinventare la pratica dello scambio e della condivisione di libri.

Lo spritz letterario prendeva spunto dalla pratica giovanile molto in uso a Venezia, interpretata qui in chiave stimolante legata alla creatività letteraria.

Il Tandem linguistico proponeva modalità facili e divertenti per apprendere le lingue, sfruttando il carattere internazionale e multiculturale dell’ostello.

In seguito, il team di Culturit Venezia si è occupato della progettazione dell’intera serata inaugurale, nonché della comunicazione dell’evento.

L’inaugurazione è stata l’occasione per presentare la nuova identità culturale e anticipare le attività, proposte da Culturit per il locale. La serata è stata pensata come il primo di una serie di eventi all’interno dello spazio, da ripetere ogni Giovedì. Per l’inaugurazione del locale, Culturit Venezia ha proposto e realizzato un cocktail accompagnato da un’esposizione di artisti emergenti e da musica dal vivo.

La serata inaugurale è stata un vero successo a detta dello stesso ente e ha superato le aspettative contando un pubblico di circa 500 giovani. Nel complesso, il committente è stato molto soddisfatto del lavoro svolto da Culturit e ha rilasciato feedback estremamente positivi.

Membri della Squadra del Progetto

Project Manager: Lorenzo Cini, Matilde Zanella
Membri: Eleonora Rossi, Aruna Borbon, Lodovica Capovilla, Agnese Stango, Gaia Azzarello, Isabella Primicerio

Durata del Progetto

Settembre 2016-Febbraio 2017

Back to top of page