page-header

Riposizionamento strategico – Astoria Palace

Descrizione

A partire dal riconoscimento da parte dell’Unesco del “Percorso Arabo-Normanno” di Palermo come patrimonio dell’umanità nel 2015, il team di Culturit IULM ha intercettato la volontà dell’hotel Astoria Palace di rinnovare la propria immagine legandola al patrimonio artistico del territorio al fine di incrementare il bacino di potenziali clienti e di diventare un punto di riferimento culturale per la città.

Il progetto di consulenza si è infatti concentrato sulla necessità di offrire servizi aggiuntivi ai clienti in modo da orientarli verso un tipo di turismo che, accanto a quello balneare, tenesse in considerazione il patrimonio artistico e culturale di Palermo. Ma le proposte elaborate non avevano come obiettivo solo quello aumentare il flusso turistico dell’albergo ma anche quello di creare un polo culturale che fungesse da traino per uno sviluppo socio-economico culture driven del quartiere.

Per questa ragione sono state elaborate due “linee d’azione”: una turistica e l’altra socio-culturale.

Riguardo la prima, le indicazioni si sono concentrate innanzitutto sulla necessità di creare appositi percorsi turistici promossi dall’albergo, sfruttando le potenziali partnership locali e dotando l’albergo di varie mappe turistiche non convenzionali, come quella della street art palermitana. Successivamente è stato immaginato un restyling delle facciate esterne dell’albergo attraverso l’uso del mapping, tecnica che permette di limitare i costi (rispetto ad un intervento sulla struttura) e di cambiare frequentemente il tema proiettato. Ultima indicazione, ma non per importanza, quella di allestire un’esposizione interna, frequentemente rinnovata, di quadri realizzati da giovani artisti locali, dando vita così ad una sorta di museo vivente. 

Le proposte inerenti invece alla seconda “linea d’azione” sono state mosse dalla volontà di far familiarizzare i residenti del quartiere, ma anche i clienti della struttura, con le realtà artistico-culturali che li circondano. Per far ciò, è stato proposto all’hotel di realizzare, all’interno delle sue sale, non solo mostre ma anche conferenze culturali, aperitivi tematici e workshop legati all’antica tradizione artigiana della Sicilia. È stato immaginato infine un rinnovamento del bar dell’albergo in modo da trasformarlo in un caffè letterario con un apposito spazio per il book-sharing.

Le proposte di entrambe le “linee d’azione” tendevano inoltre a migliorare la situazione occupazionale, soprattutto quella dei giovani, attraverso l’assunzione di neolaureati palermitani e grazie alla realizzazione di percorsi di tirocinio in collaborazione con l’Università di Palermo. 

Membri della Squadra del Progetto

Project Manager: Cosimo Bruno

Durata del Progetto

Dicembre 2016-Febbraio 2017

Back to top of page