page-header

Crowdfunding bits

Da quale locale è stata tenuta la formazione?

Locale di Venezia

Quando?

La formazione con due Alumne si è tenuta rispettivamente nelle date: venerdì 8 maggio 2020 e domenica 10 maggio, con la scansione oraria 17-19. L’attività è stata svolta in modo virtuale, tramite l’ausilio della piattaforma online Google Meet.

Chi sono le protagoniste?

Durante entrambi i giorni di formazione della locale di Venezia, gli interventi sono stati tenuti da: 

  1. Marta Ghiglioni: Faculty di SingularityU e membro de CDA di Willance. Ha frequentato giurisprudenza e ha lavorato come privacy officer o consulente legale per l’innovazione nel settore finanziario.
  2. Virginia Giovani ha studiato marketing culturale e lavora per aziende che si occupano di fundraising e comunicazione. 

Descrizione dell’evento

Le due giornate di formazione hanno avuto l’obiettivo di introdurre e cercare di spiegare il concetto di crowdfunding. Durante la prima giornata di formazione (8 maggio), vengono spiegati i concetti base dell’argomento, come la definizione basica del concetto di crowdfunding e di raccolta fondi per poi analizzare in maniera specifica le diverse tipologie di metodo di raccolta fondi. In questo caso vengono a definirsi quattro modelli denominati: equity, prestito, donation e reward. Successivamente viene presentato un esempio per poter capire al meglio le varie applicazioni delle tipologie di crowdfunding appena illustrate. Dopo questo esempio, abbiamo iniziato a parlare e discutere delle parti che compongono una campagna di crowdfunding, senza però dimenticare di parlare della strategia da adottare. Siamo poi andati ad analizzare le diverse caratteristiche del budget da determinare e le tempistiche per la creazione del progetto stesso e per la comunicazione e promozione una volta pronto. Dopo l’analisi delle tempistiche, parte fondamentale è la creazione del team, definendo i ruoli e le caratteristiche e le abilità che ogni ruolo deve avere, come lo strategist, gli operativi e l’amministrazione. 

Il secondo giorno (10 maggio), dopo un breve periodo di Q&A, la formazione ha incentrato il suo focus sui contenuti della campagna con la creazione di video, testi, gestione dei fondi e la spiegazione di come comunicare al meglio la nostra campagna, interessandoci al nostro target e le varie attività da fare sia online che offline. Dopo aver posto la nostra attenzione verso argomenti che toccano l’ambito comunicativo, abbiamo analizzato i diversi metodi per reperire del denaro tramite diversi metodi di sponsorship e sponsorizzazione privata. L’ultima parte di questa seconda giornata viene dedicata all’ importanza del post campagna; vengono analizzati e spiegati i diversi metodi per capire se la campagna ha avuto successo o no, tramite diversi metodi, considerando come parte fondamentale il ringraziare chi ha partecipato e ha donato e cercando di creare una sorta di fidelizzazione verso le persone.  Termina la formazione, la locale ha posto diverse domande alle relatrici per cercare di riuscire ad avere altre informazioni e chiarie i vari dubbi.

Finalità perseguite

Nel complesso la formazione tenuta durante queste due giornate ha permesso di acquisire le basi per capire il vasto e variegato mondo del crowdfunding e capire come poter iniziare a programmare e successivamente avviare una campagna di raccolta fondi. La formazione tramite l’utilizzo di parti prettamente teoriche sull’argomento e parti dove venivano illustrati degli esempi risulta essere il miglior modo per poter assimilare al meglio questo argomento, così da poter portare avanti diversi progetti nel migliore dei modi. Questa formazione è stata anche organizzata per essere una base di partenza per quanto riguarda le conoscenze, per un prossimo progetto della locale che probabilmente inizierà a settembre, dove si andrà a pianificare e attuare una campagna di crowdfunding per un cinema di Mestre.

Le due formazioni possono essere viste dal canale youtube di Culturit:

Formazione 1
Formazione 2
Back to top of page